Dalmatiche per diaconi

Dalmatiche per diaconi

Quest’area è dedicata alla vendita delle dalmatiche online, paramenti sacri usati dai diaconi durante le celebrazioni liturgiche, ma anche per cerimonie solenni, processioni e le benedizioni del SS. Sacramento. Questi capi hanno origini molto antiche che affondano le radici addirittura in epoca romana. Scorrendo la nostra vetrina online puoi trovare un’offerta molto ampia di dalmatiche per diaconi, realizzate artigianalmente o a macchina da personale sartoriale altamente qualificato e professionale.

Ci sono dalmatiche economiche caratterizzate da uno stile più sobrio, capaci però di garantire la solennità richiesta ad ogni cerimonia, ed altri modelli maggiormente stilizzati nei ricami e nei decori. Oltre alla dalmatiche rosa sono disponibili altri modelli nei 4 colori di rito (rosso, viola, verde ed avorio), corrispondenti ai 4 diversi periodi dell’anno liturgico.

Descrizione delle dalmatiche diaconali

La dalmatica è un paramento sacro simile ad una sorta di tunica, solitamente corta, infilata per il capo. Ha una lunghezza di circa 120 cm, arriva all’altezza delle ginocchia, generalmente è aperta lungo i fianchi e talvolta chiusa da cordoni terminanti in nappe. Le maniche sono corte ed ampie, aperte nella parte inferiore. Il paramento davanti e dietro è impreziosito da galloni o da strisce di stoffa che ammantano la figura del diacono di maggiore solennità.

Le dalmatiche in vendita sul nostro sito sono foderate e realizzate con tessuti preziosi, come la seta, il tessuto d’oro o d’argento, o materiali più semplici come la tela o il poliestere di alta qualità. A tua disposizione ci sono anche dalmatiche antiche che danno ulteriore imponenza ad ogni cerimonia e dotate all’occorrenza di un colletto applicabile.

La funzione delle vesti dalmatiche

Le dalmatiche vengono indossate dai diaconi durante le celebrazioni liturgiche della Chiesa cattolica, della Chiesa anglicana e della Chiesa vetero-cattolica e rappresentano la veste più esterna. Nel rito ambrosiano sopra la dalmatica viene portata la stola, una lunga striscia di tessuto di colore diverso a seconda del periodo liturgico.

Anche il vescovo può indossare la dalmatica, sotto la casula o la pianeta, in occasione delle messe pontificali o che comunque rivestono una certa importanza. Questo è un modo per indicare che il vescovo è detentore della pienezza dell’Ordine sacro.

C’è poi la cosiddetta tunicella, utilizzata un tempo dal suddiacono, che svolge la funzione di dalmatica in quanto ha caratteristiche molto simili. É di dimensioni più piccole e ha maniche leggermente più corte.

Le origini delle dalmatiche

Le dalmatiche venivano utilizzate come paramenti sacri già ai tempi dell’epoca romana. Era una tunica che arrivava fino al ginocchio con ampie maniche, usata dal diacono ed in rare occasioni dal vescovo, durante la celebrazione della Santa Messa. Veniva indossata come veste più esterna ed è uno dei più antichi paramenti sacri della Chiesa Cattolica. 

Nel III secolo d.C. fu indossata anche dall’imperatore romano d’Oriente. Lo stesso imperatore Paolo I di Russia, durante l’incoronazione, indossò la dalmatica. Nelle chiese di rito ortodosso e nelle chiese orientali esistono due capi molto simili alla dalmatica: lo “sticharion”, indossato dai diaconi e dai suddiaconi, ed una sottoveste indossata dai preti e dai vescovi.

La dalmatica col tempo si è leggermente modificata, tanto da essere usata dai cavalieri crociati sopra l’armatura come simbolo di appartenenza alla Chiesa durante le Crociate.

Il catalogo completo delle dalmatiche

In questa vetrina online puoi trovare un ricco elenco di dalmatiche, con decorazioni, colorazioni e ricami per ogni necessità. Questi capi vanno abbinati anche con stole e altre vesti, quindi per avere una panoramica più ampia della nostra proposta puoi accedere alla sezione dedicata ai paramenti sacri. Puoi così abbinare i diversi capi con gli stessi colori e decorazioni ed ammantare ogni cerimonia della giusta eleganza e solennità.